IRIFOR

L’I.Ri.Fo.R. (Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione) ONLUS è chiamato ad operare, senza fini di lucro, quale emanazione dell’Unione nei settori cui si intitola. Costituito il 22 febbraio 1991 dall’Unione, ha subito ottenuto il riconoscimento quale Ente di Ricerca, svolgendo la prima fondamentale indagine effettuata nel nostro Paese sugli aspetti statistico-medico-sociali della cecità (ricerca finanziata e riconosciuta dal Ministero della Sanità). 
 
L’istituto, che in seguito ha acquisito una autonoma personalità giuridica di diritto privato, ha anche ottenuto il riconoscimento dell’Unione Europea, con l’inserimento nella rete degli Istituti di riabilitazione compresi nell’iniziativa comunitaria Helios. La sua opera è di fondamentale rilievo nella formazione dei minorati della vista, per inserirli a pieno titolo nel tessuto produttivo del paese, e per la loro riabilitazione attraverso l’uso dei sensi residui e delle più recenti tecnologie, con particolare riferimento all’informatica ed alle telecomunicazioni. 
 
Attraverso la sua articolazione in una struttura centrale a livello nazionale ed in strutture territoriali, a livello regionale e provinciale, esso svolge i seguenti compiti istituzionali: svolge studi e ricerche nei settori della formazione e dell’addestramento, con particolare riferimento all’accesso nel mondo del lavoro dei minorati della vista; organizza e gestisce corsi di formazione, aggiornamento ed addestramento, nonché iniziative dirette alla riabilitazione dei ciechi e degli ipovedenti, anche attraverso la concessione di borse di studio; fornisce consulenza e presta servizi alle istituzioni pubbliche e private nei settori di competenza. 
 
IRIFOR CONSIGLIO REGIONALE EMILIA-ROMAGNA Via dell’Oro 1 40124 Bologna 
Tel. 051/580102 Fax 051/333404 E-mail emiliaromagna@irifor.eu
 
Nella riunione di insediamento del 13/02/16, il Consiglio Regionale IRIFOR ha provveduto ad effettuare le seguenti nomine:
Direttore Regionale: Ivan Galiotto
Consigliere Delegato: Andrea Prantoni
Comitato Tecnico Scientifico: Lucia Iuvone, Rostislava Koumanova, Fabio Strada, Giovanni Taverna e Simone Venza